Regolamento

  1. Il Concorso Pianistico Internazionale Alessandro Casagrande si svolgerà dal 19 al 25 maggio 2019 presso il Teatro Sergio Secci (Viale Campofregoso, 98) di Terni. Le prove pubbliche del concorso saranno precedute da una preselezione, basata sull’esame del materiale inviato dai concorrenti (video e curriculum vitae).
  2. Possono iscriversi al Concorso pianisti di ogni nazionalità, nati dopo il 26 maggio 1985
  3. L'iscrizione si effettua dall’ 1 settembre al 31 ottobre 2018 sul sito www.concorsocasagrande.org
    Prima di effettuare l’iscrizione è necessario aver effettuato il versamento della quota d’iscrizione non rimborsabile di € 50,00 tramite Paypal o tramite bonifico bancario intestato a: 
    FONDAZIONE ALESSANDRO CASAGRANDE
    Palazzo Carrara, Vico Sant’Agape 1 – 05100 Terni
    BANCA PROSSIMA
    IBAN:  IT63H0335901600100000068309
    BIC:   BCITITMX 
    La domanda online deve essere corredata da:
    - link del file video precedentemente caricato in forma privata sulle piattaforme digitali YouTube o Vimeo con il programma della preselezione (vedi Programma)
    - curriculum vitae
    - programma di tutte le prove con la durata esatta di ogni singolo pezzo
    - copia di un documento d’identitàcomprovante età e nazionalità in formato pdf
    - una fotografia recente in formato JPG
    - ricevuta comprovante l'avvenuto pagamento di € 50,00 quale tassa di iscrizione
  4. Entro il 30 novembre 2018 i concorrenti selezionati (fino a un massimo di 28) riceveranno una e-mail di conferma dalla segreteria del concorso. I successivi 10 concorrenti in ordine di graduatoria potranno essere avvisati in caso di eventuali rinunce o esclusioni. Entro il 31 dicembre 2018  i selezionati dovranno completare l’iscrizione con il versamento di € 50,00 non rimborsabile tramite Paypal o bonifico bancario, pena l’esclusione dal concorso stesso.
  5. I concorrenti dovranno presentarsi per l'appello e per le prove del pianoforte il giorno 18 maggio 2019 all’orario che verrà successivamente comunicato,  presso il Teatro Sergio Secci di Terni - Viale Campofregoso, 98 -  muniti di un documento di identità, pena l’esclusione dal Concorso e copia di tutti gli spartiti del loro programma nell'edizione da essi usata. In caso di ritardo, causato da comprovati motivi di salute, di famiglia o di forza maggiore e purché non sia già terminata la prima prova, i candidati potranno, a giudizio insindacabile della Giuria, essere ammessi a sostenere la prova stessa. In tal caso essi occuperanno nella prima prova l'ultimo posto in ordine di esecuzione.
  6. L'ordine di esecuzione dei candidati sarà determinato tramite sorteggio che avverrà dopo l'appello alla presenza dei candidati stessi.  Nella prova finale l'ordine potrà subire modifiche per motivi di organizzazione del programma.
  7. I candidati che, per qualsiasi motivo, si troveranno a prendere parte al Concorso, regolarmente convocati, senza possedere tutti i requisiti previsti dal presente regolamento, perderanno immediatamente ogni diritto a partecipare al Concorso e a qualsiasi risarcimento.
  8. Tutti i candidati avranno a loro disposizione alcuni pianoforti per lo studio a partire dal 18 maggio 2019, negli orari stabiliti dalla Segreteria .
  9. Ai candidati ammessi alla seconda prova e per tutto il tempo che resteranno in gara verrà offerto l’alloggio dalla Fondazione  Alessandro  Casagrande.
  10. Tutti i brani presentati nelle prove devono essere editi. I candidati devono suonare a memoria.
  11. La Giuria può interrompere l'esecuzione dei candidati nel corso di ogni prova così come può riascoltare i concorrenti qualora lo riterranno opportuno.
  12. Eventuali variazioni del programma musicale dovranno pervenire alla Segreteria entro e non oltre il 28 febbraio 2019.
  13. La Giuria del Concorso è formata da sette eminenti musicisti di varie nazionalità. I membri della Giuria sono proposti dal Direttore artistico e nominati dal Consiglio di Gestione della Fondazione. Collabora a tutte le operazioni della Giuria un segretario senza diritto di voto.
  14. La partecipazione ai lavori della Giuria presuppone l'accettazione del regolamento del Concorso. I componenti della Giuria debbono astenersi dalla votazione e dalla discussione relativa a quei candidati con i quali abbiano rapporti di parentela o con i quali abbiano avuto rapporti didattici nei due anni precedenti l'inizio del Concorso. All'atto dell'insediamento, ciascun componente della Commissione rilascia una dichiarazione sulla propria situazione personale nei confronti dei concorrenti. Qualora un membro della Giuria non possa, per qualsiasi ragione, assistere integralmente allo svolgimento della prova di un candidato, deve astenersi dal votare per tutti i candidati della prova stessa.
  15. Tutte le decisioni della Giuria sono insindacabili e verbalizzate dal Segretario responsabile della Giuria.
  16. I diritti di ogni esibizione, registrazione o ripresa del Concorso sono proprietà della Fondazione Alessandro Casagrande; eventuali incisioni discografiche, trasmissioni in streaming, radiofoniche o televisive delle esecuzioni non danno diritto ad alcun compenso agli  esecutori.
  17. L’iscrizione al Concorso Pianistico Internazionale Alessandro Casagrande comporta l’implicita accettazione di tutte le norme del presente Regolamento. In caso di reclami e contestazioni avrà valore  solo il presente testo italiano.